Passaggio 2021-2022

Regalo qualche parola
alle persone che penso
e se sono pensata
la vita ha un suo senso

 
Tutto si muove intorno
giorni secoli millenni
il ticchettio di datazioni non perenni
la terra nel suo immoto giro
la luna che s’allontana e s’avvicina
la porzione di universo
che muta a ogni respiro
due tortore un merlo una ranocchia
una lucertola guardinga
un insetto alato che si mimetizza
un gatto una parola
con segno di punteggiatura
e lo spazio di un saltello della penna
che la lusinga
i volti, le mani strette, le occasioni
e tutto insieme
ciò che non si attiene alle ragioni
di una stringa
i segni muteranno
nelle memorie cancellate
saranno mescolate come sabbia
tutte le durate
Siedo in questa ora breve
come in una barca che oscilla
la vela tesa nel vento lieve
il porto s’avvicina ed è più oscuro
incerto il tracciato sulla mappa
verso il punto sicuro
Tra la moltitudine che cammina
mi affaccio stupita sull’immenso e l’infinito
non ho parole per il suono
dell’inaudito
tutto si muove fuori della mia portata
resto con il mio cuore
che batte ancora senza far rumore
e solo qualche nota è stonata

Condividi l'articolo sui social